Elezioni del Consiglio dei Giovani

Consiglio dei Giovani: istruzioni per l’uso in 10 punti

1) Che cos’è il Consiglio dei Giovani

Il Consiglio dei Giovani è un organo democratico di rappresentanza di tutti i giovani tra i 15 e i 25 anni che promuove la partecipazione dei giovani alla vita sociale, politica e culturale del paese, allo scopo di favorire la libera espressione del loro punto di vista su tutte le questioni che riguardano il territorio comunale, con particolare attenzione a quelle di interesse giovanile.

2) Composizione del Consiglio dei Giovani

È composto da 13 membri eletti con metodo proporzionale da tutti i giovani residenti nel comune che alla data delle elezioni, cioè il 29 marzo 2019, abbiano compiuto il quindicesimo anno di età e non abbiano superato il venticinquesimo anno di età.
Possono essere candidati solo i giovani che, alla data delle elezioni abbiano compiuto il quindicesimo anno di età e non abbiano superato il venticinquesimo anno di età.

3) Durata del Consiglio dei Giovani

Il consiglio dei giovani dura in carica tre anni. Inizia la sua attività con la convalida degli eletti e svolge le sue funzioni fino all’insediamento del nuovo consiglio.

4) Presidenza del Consiglio dei Giovani

Il consiglio elegge, nel suo seno, un presidente a scrutinio segreto, durante la prima seduta subito dopo la convalida degli eletti.
Il Presidente è eletto nella prima votazione con il voto favorevole della maggioranza assoluta dei membri del consiglio.
Con le stesse modalità viene eletto un Vice Presidente, che sostituisce il Presidente in caso di assenza o di impedimento. Il Presidente può, per alcune specifiche materie, delegare altro membro del consiglio a rappresentarlo.

5) Adunanze del Consiglio dei Giovani

Le adunanze del consiglio dei giovani sono pubbliche. Per la discussione di argomenti di particolare importanza il Presidente può convocare il consiglio dei giovani in seduta aperta. Nelle adunanze in seduta aperta è consentito l’intervento alla discussione degli invitati e del pubblico.

6) Composizione delle liste elettorali

L’elezione dei membri del consiglio dei giovani avviene sulla base di liste elettorali.
I promotori di ogni lista debbono, al fine della presentazione delle candidature, raccogliere almeno 15 e non più di 30 firme di aventi diritto al voto. Ogni elettore può sottoscrivere una sola lista. I candidati non possono essere sottoscrittori.
Ogni lista deve comprendere un numero di candidati non inferiore a 9 e non superiore a 13, di cui almeno 1/3 di età ricompresa tra i 15 e i 17 anni.
Le liste devono necessariamente indicare:
– il simbolo e la denominazione della lista;
– cognome, nome, luogo e data di nascita dei candidati e numero progressivo di lista.
Per la compilazione delle liste e per la loro sottoscrizione sono messi a disposizione appositi moduli, che si possono scaricare anche ai links in fondo a questa pagina.

7) Scadenza per la presentazione delle liste elettorali

Le liste devono essere presentate in municipio, presso lo Sportello Europa, entro e non oltre il ventesimo giorno successivo alla data di indizione delle consultazioni, cioè entro il 20 febbraio 2019.

8) Operazioni di voto

Le votazioni per le elezioni dei membri del consiglio dei giovani si svolgono nell’arco di un solo giorno: il 29 marzo dalle ore 9.00 alle ore 19.00, presso la Biblioteca Comunale, in cui sarà allestito il seggio elettorale.
Gli elettori possono esprimere il voto di lista barrando il simbolo e un voto di preferenza scrivendo nello spazio preposto il nome e/o il numero corrispondente al candidato.
Nel caso in cui venga espresso il solo voto di lista esso si conteggia solo per la lista. Nel caso venga espresso il solo voto di preferenza esso vale anche per la lista.
La scheda è nulla se presenta segni di riconoscimento o non esprime in maniera univoca la volontà dell’elettore.
Lo scrutinio inizia subito dopo la chiusura dei seggi.
Le schede nulle e le schede bianche non vengono computate nel totale dei voti validi espressi.

9) Proclamazione degli eletti

La Commissione Elettorale nominata dal Comune, effettuate le operazioni di scrutinio, provvede alla proclamazione degli eletti, applicando il sistema proporzionale per voti di lista e calcolando il relativo quoziente elettorale di ciascuna liste presentata.
Al fine di dare applicazione alla riserva di 1/3 di eletti di età compresa tra i 15 e i 17 anni, vengono dichiarati eletti, in ciascuna delle liste, i candidati tra i 15 e i 17 anni che abbiano riportato il maggior numero di preferenze, anche se in posizione non utile per la elezione nella rispettiva lista.

10) Dotazione di spazi, attrezzature e risorse

L’Amministrazione Comunale mette a disposizione del Consiglio dei Giovani la sala consiliare per le adunanze ed un apposito ufficio presso il palazzo municipale.
L’ufficio sarà dotato di tutte le attrezzature necessarie.
Il Comune, ogni anno, nel proprio bilancio di previsione, individua le risorse finanziarie da destinare al funzionamento del Consiglio dei Giovani.
L’Amministrazione Comunale, nell’ambito delle proprie disponibilità o attivando altri canali di finanziamento, può sostenere economicamente i progetti proposti dal Consiglio dei Giovani.

Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere allo Sportello Europa (0763 7309234) o alla Biblioteca Comunale (0763 734776).

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DEI GIOVANI (pdf)

MODELLO PER LA PRESENTAZIONE DELLA LISTA DEI CANDIDATI (doc)

DICHIARAZIONE DI ACCETTAZIONE DELLA CARICA E POSSESSO DEI REQUISITI (doc)

Condividi: