Tempo libero

Indagine conoscitiva rivolta alle associazioni e enti del terzo settore finalizzata alla collaborazione nella gestione e organizzazione delle manifestazioni culturali Estate 2022.

Indagine conoscitiva finalizzata all’acquisizione di manifestazioni di interesse da
parte delle associazioni e enti del terzo settore che si rendono disponibili a collaborare con il
Comune di Acquapendente nella gestione e organizzazione delle manifestazioni culturali
Estate 2022.

SCADENZA 30 LUGLIO 2022 ORE 12,00


L’amministrazione comunale di Acquapendente, nell’ambito della programmazione delle
manifestazioni culturali estive 2022, intende promuovere una intensa e proficua attività di
collaborazione con le associazioni culturali, sportive e sociali, ai sensi dell’art. 117 della Cost.,
dell’art. 8 del D. Lgs 267/2000, dell’art. 11 dello Statuto comunale e dell’art. 56 del codice del terzo
settore, finalizzata alla promozione di opportunità, per mostrare alla città l’impegno lavorativo, di
volontariato e le capacità professionali delle Associazioni cittadine e del territorio, garantendo ai
cittadini la possibilità di fruire di iniziative d’intrattenimento diversificate.
In particolare, in attuazione degli indirizzi espressi dalla Giunta comunale con deliberazione n. 76
del 09/07/2022, con il presente avviso si intende avviare con le Associazione ed Enti del terzo
settore un percorso di collaborazione per l’organizzazione e gestione delle manifestazioni
dell’estate 2022, il cui calendario è stato approvato con suddetta delibera, al fine di favorire il
coinvolgimento attivo della cittadinanza e creare sinergie collaborative tra le realtà associative
operanti nel territorio comunale
Pertanto, oggetto del presente avviso è quello di procedere all’espletamento di una indagine
conoscitiva finalizzata all’acquisizione di manifestazioni di interesse da parte delle associazioni e
enti del terzo settore, giuridicamente costituiti, che si rendono disponibili a collaborare con il
Comune di Acquapendente nella gestione delle attività e adempimenti propedeutici all’attuazione
della programmazione delle manifestazioni culturali, con particolare riferimento alle seguenti
attività:

  • Gestione pratiche (Siae, Enpals, etc..)
  • Logistica e allestimenti vari dei luoghi individuati per lo svolgimento delle manifestazioni
    culturali;
  • Assistenza tecnica e logistica;
  • Gestione delle attività e adempimenti e/o autorizzazioni per lo svolgimento delle
    manifestazioni;
  • Gestione delle attività e adempimenti in materia di sicurezza safety e security;
  • Coordinamento e gestione dei rapporti con gli artisti presenti.

Possono presentare l’istanza di adesione all’indagine conoscitiva le Associazioni di Promozione
sociale, le associazioni culturali, sportive, ricreative, educative, costituite e legittimate a svolgere,
per specifica disposizione statutaria, le attività oggetto della collaborazione di cui sopra.
Le istanza di adesione all’indagine conoscitiva dovranno essere presentate esclusivamente via Pec,
all’indirizzo protocollo@comuneacquapendente.it entro le ore 12:00 del 30 luglio 2022, mediante
l’istanza di cui al “Modello di adesione” e allegando copia del documento di identità del legale
rappresentante.
Nella eventuale selezione dei soggetti da coinvolgere nella realizzazione delle azioni che i soggetti
andranno ad indicare nel modello di adesione, il Responsabile del Procedimento terrà conto, in
modo particolare, dei seguenti criteri:

  • Radicamento nel territorio del Comune di Acquapendente delle associazioni/enti del terzo
    settore da valutarsi in ragione dell’ubicazione della sede e/o testimoniato da iniziative ed attività
    realizzate nel territorio comunale;
  • Esperienza maturata intesa quale capacità tecnica e professionale di operare e realizzare le
    attività oggetto del rapporto di collaborazione. In particolare, si valuterà l’adeguata capacità
    tecnico-professionale della “struttura organizzativa”, intendendo per struttura organizzativa il
    complesso di risorse umane, tecniche, organizzative e strumentali idonee a svolgere le attività
    specificate e pertanto in grado di supportare adeguatamente l’amministrazione comunale
    nell’attuazione del programma delle manifestazioni culturali.

Il presente avviso ha scopo esclusivamente esplorativo e non comporta l’instaurazione di posizioni
giuridiche vincolanti e obblighi negoziali nei confronti del Comune di Acquapendente e non è
pertanto, in alcun modo, vincolante per l’ente. Con il presente avviso non è indetta alcuna procedura
comparativa di affidamento e, pertanto, non sono previste graduatorie, attribuzioni di punteggi o
altre classificazioni di merito.
Pertanto, le istanze di adesione alla presente indagine conoscitiva hanno il solo scopo di comunicare
la disponibilità degli enti indicati a collaborare per l’organizzazione e gestione delle manifestazioni
culturali dell’estate 2022. Eventuali concessioni di contributi per la realizzazione delle attività
verranno, se del caso, stabilite successivamente, a seguito di apposito atto di impegno.

Il Responsabile del Servizio
Dott.ssa Corinna Pernigotto Cego

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE IN FORMATO PDF

SOSPENSIONE DELLO SVOLGIMENTO DELLA FIERA DEI CAMPANELLI PER IL 24/04/2022

Premesso che:

La Fiera dei Campanelli, in programma il 24 aprile 2022, consta di circa 186 operatori del commercio ambulante ed occupa una superficie estesa che ricomprende gran parte delle vie del Centro Storico cittadino come da consuetudine e tradizione storica per la Città di Acquapendente;

la Fiera ha una valenza sovracomunale per il richiamo di visitatori da altri comuni con la conseguente affluenza di un numero notevole di utenti, che è stimabile in migliaia di persone;

la Fiera si snoda in un’area che interessa il Centro Storico cittadino, abitato e in cui insistono una pluralità di attività commerciali in sede fissa e innumerevoli accessi alle abitazioni private.
Vista l’Ordinanza del Ministero della Salute del 01.04.2022, pubblicata in GU del 04.04.2022, recante “Linee Guida per la ripresa delle attività economiche e sociali”, in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica, nella quale vengono fornite una serie di indicazioni a cui attenersi per lo svolgimento, tra l’altro, di sagre, fiere e altri eventi manifestazioni locali assimilabili;
Constatato che la storica collocazione della Fiera non consente ad oggi di mettere in atto gli accorgimenti di sicurezza/sanitari previsti dalle recenti “Linee Guida per la ripresa delle attività economiche e sociali” già citate, atti a contrastare la diffusione del contagio da COVID-19, con la conseguente impossibilità di poter svolgere il tradizionale evento cittadino per l’edizione p.v.;
Richiamata, in tal senso, la nota prot. 4978/2022 del 14.04.2022, trasmessa dalla Prefettura di Viterbo, con la quale si esprimeva parere negativo in merito allo svolgimento della manifestazione;
Ritenuto che sussistano la necessità e l’urgenza di provvedere al riguardo al fine di eliminare pericoli per l’incolumità degli utenti e degli operatori, che potrebbero derivare dal contestuale esercizio dell’attività di commercio su aree pubbliche e dal consistente afflusso di avventori nelle aree pubbliche del Centro Storico
del Capoluogo;
Ritenuto che le situazioni di fatto e di diritto fin qui esposte e motivate integrino le condizioni di eccezionalità ed urgente necessità di tutela della sicurezza pubblica, nonché motivazione di preminente, urgente e indifferibile interesse pubblico;
Visto, l’art. 50, comma 4, del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i. il quale attribuisce al Sindaco, nelle funzioni di competenza statale, la possibilità di emettere ordinanze contingibili e urgenti al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana;
Rilevato che il presente provvedimento costituisce misura di carattere contingibile ed urgente salvaguardare l’incolumità delle persone e degli altri beni/interessi giuridicamente tutelati;
Visto il vigente Regolamento Comunale “Commercio su aree pubbliche”;
Tutto ciò premesso e considerato;


ORDINA
Per i motivi di cui in premessa:

la sospensione dello svolgimento della Fiera dei Campanelli prevista per il giorno 24 Aprile 2022.


DISPONE

Che la presente ordinanza sia immediatamente esecutiva, pubblicata all’albo pretorio dell’Ente e sul sito istituzionale con valore legale di notifica per gli interessati;

Che il presente provvedimento venga comunicato ai sottoelencati organi istituzionali:
Prefettura di Viterbo;
Questura di Viterbo;
Comando Polizia Locale;
Comando Stazione Carabinieri – Acquapendente;
Comando Provinciale Guardia di Finanza – Viterbo.


AVVERTE


Salvo che il fatto non costituisca reato le trasgressioni alla presente Ordinanza saranno punite con le sanzioni previste dalla normativa vigente.


INFORMA


Avverso la presente Ordinanza è ammesso, entro 60 giorni dalla pubblicazione, ricorso al TAR o in alternativa, entro120 giorni dalla pubblicazione, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.
Ai sensi della legge 241/1990 il responsabile del procedimento è il Responsabile dell’Area Cultura Turismo e Attività produttive, dott.ssa Corinna Pernigotto Cego.
La Polizia Locale è incaricata del rispetto di quanto previsto dal presente atto.

Il Sindaco
Terrosi Alessandra / InfoCamere S.C.p.A.

GIORNATA MONDIALE DELLE ZONE UMIDE

Oggi, 2 febbraio, si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale delle Zone Umide, World Wetlands Day, dedicata lagune, stagni, laghi, paludi, risorgive.

Anche quest’anno la Riserva Naturale Monte Rufeno ha svolto il censimento delle popolazioni di uccelli acquatici svernanti lungo il fiume Paglia. L’attività si inserisce all’interno del progetto internazionale IWC (International Waterbird Census) che interessa contemporaneamente 143 paesi e in Italia è coordinato da ISPRA. Questi censimenti consentono di documentare le variazioni annuali della onsistenza delle poppolazioni di numerose specie di uccelli acquatici, dato utile all’elaborazione di corrette strategie di conservazione e gestione. l censimento si svolge per circa 15 km lungo il tratto di fiume che va dal confine con la Toscana nei pressi di centeno fino a quello con l’Umbria impegnando il personale dell’area protetta, gli studenti che svolgono tesi e tirocini, i ragazzi che svolgono il servizio civile presso la riserva, esperti di settore, volontari appassionati. Proprio il 2022 sembra essere un anno speciale, si celebrano i vent’anni di questa attività ed è l’anno in cui è stato censito il più alto numero di specie e di esemplari. Come non rimanere a bocca aperta di fronte al volo elegante dell’airone bianco maggiore o al curioso “zizzagare” del coloratissimo martin pescatore?

(testo e foto di Moica Piazzai, naturalista della Riserva Naturale Monte Rufeno)

Ordinanza N. 126 del 31 dicembre 2021: MISURE DI PREVENZIONE PER LA SICUREZZA E L’INCOLUMITÀ PUBBLICA IN OCCASIONE DEL CAPODANNO 2022. DIVIETO DI UTILIZZO DI PETARDI, BOTTI E FUOCHI D’ARTIFICIO PIROTECNICI DI QUALSIASI TIPOLOGIA SUL TERRITORIO COMUNALE.

PREMESSO che durante la notte di Capodanno è consuetudine festeggiare con il lancio di petardi, botti e artifici pirotecnici, di vario genere;
TENUTO CONTO che tale usanza – soprattutto in virtù della mole della forza esplosiva che viene liberata dalla contemporaneità degli spari – procura ogni anno, puntualmente ed ineluttabilmente, sull’intero territorio nazionale, un numero molto alto di feriti, alcuni dei quali con lesioni gravi e gravissime, provocate dall’uso improprio o dal malfunzionamento di detti ordigni e che per tale causa i vicini presidi ospedalieri potrebbero non essere sufficienti ad assicurare la necessaria assistenza;
RILEVATO come negli anni a nulla siano valse le innumerevoli campagne mediatiche intese a scoraggiare l’uso di detti ordigni nella notte di Capodanno;
PRESO ATTO, altresì, del Decreto Legge n. 221 del 24/12/2021 recante “Proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid 19” che, tra le altre disposizioni, vieta fino al 31/01/2022 le feste comunque denominate, gli eventi a quelli assimilati e i concerti che implichino assembramento in spazi aperti soprattutto in concomitanza del Capodanno. Nel medesimo periodo sono altresì sospese le attività che si svolgono in sale da ballo, discoteche e locali assimilati;
CONSIDERATO, inoltre, che le dimensioni sovranazionali del fenomeno epidemico e l’interessamento di più ambiti sul territorio nazionale rendono necessarie misure volte a garantire uniformità nell’attuazione dell’adozione di misure restrittive tendenti ad evitare ulteriori contagi anche a livello locale con provvedimenti da assumersi a carico degli Enti Locali con carattere di emergenza ed in via precauzionale;
PRESO ATTO delle Ordinanze emanate dal Presidente della Regione Lazio, relative alle misure di
contenimento Covid-19;
VISTO l’avvento della festività di Capodanno che potrebbe generare assembramenti incontrollati ed esporre la cittadinanza e gli utenti più deboli a rischio contagio da Virus Covid 19, soprattutto per coloro che vogliono assistere agli spettacoli pirotecnici, se effettuati;
DATO ATTO CHE in tale contesto, soprattutto con riferimento alla necessità di realizzare una incisiva ed immediata azione di prevenzione, considerato il notevole aumento del numero dei contagi da Covid 19, si rende necessario adottare ogni misura di contenimento e gestione adeguata e proporzionata all’evolversi della situazione epidemiologica, individuando specifiche precauzioni per fronteggiare ed impedire possibili situazioni di pregiudizio per la salute pubblica e la collettività;
CONSIDERATO CHE si potrebbe generare tra le persone la consuetudine di accendere petardi, razzi, fuochi d’artificio e qualsiasi altro artifizio pirotecnico e che, tra le conseguenze negative quali possibili assembramenti che potrebbero causare contagi, verrebbero a determinarsi anche conseguenze negative a carico degli animali da affezione, di allevamento e selvatici, poiché il fragore degli artifizi pirotecnici oltre a generare spavento, può condurre a perdita del senso dell’orientamento degli animali al punto di indurli alla fuga, con conseguenti pericoli per incolumità pubblica e sicurezza e pericoli di rischio di propagazione incendi, con evidenti pericoli per la pubblica incolumità e sicurezza pubblica;
RITENUTO CHE, ex art. 32 della Costituzione della Repubblica Italiana, “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività […]”
VISTO il D.L. 20 febbraio 2017 n. 14, coordinato con la legge di conversione 18 aprile 2017 n.48 recante disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città e la circolare del Ministero dell’Interno, Dipartimento della Pubblica sicurezza prot. n. 4228 del 23 maggio 2017 avente come oggetto “legge 18 aprile 2017 n. 48, conversione in Legge con modificazioni, del D.L. 20 febbraio 2017, n. 14, recante disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città”;
VISTO l’art. 54 D. Lgs. n. 267/2000 così modificato dall’art. 8, comma 1, lettera a), D.L. 14/2017 ai sensi del quale il Sindaco adotta con atto motivato provvedimenti, anche contingibili ed urgenti, nel rispetto dei principi generali dell’ordinamento, al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana;
CONSIDERATO, per le motivazioni di cui sopra, che è intenzione del Comune di Acquapendente salvaguardare la pubblica incolumità, il patrimonio culturale-artistico, mediante il presente atto contingibile ed urgente, da adottarsi senza alcun altro indugio per consentirne la conoscenza e l’osservanza;
VISTO il D. Lgs. 267/2000;
VISTO il vigente Regolamento di Polizia Urbana;
VISTO il vigente Statuto Comunale;

ORDINA

per le motivazioni sopra espresse dalla data di entrata in vigore della presente ordinanza fino alle ore 24.00 del 2 gennaio 2022 su piazze, vie e spazi pubblici in tutto il territorio comunale, il divieto di:
utilizzo di ogni tipo di fuoco pirotecnico, benché di libera vendita;
utilizzo di fuochi pirotecnici, non posti in libera vendita, senza la licenza di cui all’art. 57
TULPS.
vendita ambulante di ogni tipo di fuoco pirotecnico;
vendita di qualsiasi tipo di fuoco pirotecnico ai minori di anni 18;

SI RAMMENTA:

  • che, salvo che il fatto non costituisca altra violazione di rilevanza penale e Fermo restando l’applicazione delle sanzioni penali e amministrative previste da leggi e regolamenti, la violazione della presente ordinanza comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da €25,00 ad €500,00, ai sensi dell’art. 7 bis del D. Lgs 267/2000.
  • che il Responsabile Unico del Procedimento è il responsabile SUAP, dott.ssa Corinna Pernigotto Cego
    Ai sensi dell’art. 3, comma 4, Legge 241/90, si comunica che avverso la presente ordinanza è possibile esperire ricorso giurisdizionale dinanzi al T.A.R. del Lazio entro il termine di giorni 60 (sessanta) decorrenti dalla data di pubblicazione della medesima all’Albo Pretorio Comunale oppure, in alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di giorni 120 (centoventi) decorrenti dalla stessa data.

Il Sindaco
Terrosi Alessandra / InfoCamere S.C.p.A.

ORDINANZA N. 126 del 31 dicembre 2021 [PDF]

Eventi del mese di Agosto 2019

1 Agosto

Acquapendente
Caffetteria la Campanella
APERIEMPA
Evento di beneficienza
Associazione Animalia

2-3-4 Agosto

Torre Alfina
Piazzale S.Angelo
Premio letterario di poesia
La Rosa D’Oro

2-3-4-5 Agosto

Trevinano
Sagra della Rosticciana

3 Agosto

Acquapendente
Parcheggio campo Boario ore 7.00
ALLORA VIENI AD AIUTARCI
Per una città più pulita
Organizzato dal Consiglio Comunale Giovani

3 Agosto

Torre Alfina
Museo del Fiore, ore 17.00
Viaggio di Psiche
Spettacolo teatrale di Sista Bramini

4 Agosto

Acquapendente
Stadio Comunale
Incontro di Calcio
Nazionale Italiana Poeti
Selezione gruppi Pugnaloni

8-9-10 Agosto

Torre Alfina
Giardini ex Scuola
Prima Festa dello Sportivo

8 Agosto

Acquapendente
Piazza G. Fabrizio, ore 21.30
Acquapendente Music Fest
Rossella Costa Round Jazz Quartet

Dal 9 al 25 Agosto

Acquapendente
Campi Tennis Club
Torneo Open di Sant’Ermete

10 Agosto

Trevinano
Festa di San Lorenzo

10 Agosto

Trevinano
Via Bourbon del Monte, ore 22.00
degustazione: Notte di San Lorenzo
con i Vini del Barbarossa

10 Agosto

Acquapendente
Piazza G. Fabrizio, ore 21.30
Serata Latino Americana
“Plaza Latina” proposto dall’ass. Aquesio al Centro

10 Agosto

Torre Alfina
Museo del Fiore, ore 17.30
Mani alate nella notte

11 Agosto

Acquapendente
Piazza G.Fabrizio, ore 21.30
Acquapendente Music Fest
“Odio l’estate”
con Simone Stopponi, Francesco Bufalini e Francesca Dragoni

12 Agosto

Acquapendente
Piazza G.Fabrizio, ore 21.30
Acquapendente Music Fest
Lucy e the Walrus

Dal 12 al 18 Agosto

Torre Alfina
Sagra delle pappardelle al cinghiale

13 Agosto

Acquapendente
Piazza del Rigombo
Cena-spettacolo organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con la Compagnia Retropalco

14 Agosto

Acquapendente
Piazza G.Fabrizio, ore 21.30
Serata Liscio “Rosso di sera”
proposto dall’ass. Aquesio al Centro

Dal 15 al 18 Agosto

Acquapendente
Anfiteatro Cordeschi
Rock & Birra Party

17 Agosto

Torre Alfina
Museo del Fiore, ore 17.30
Predatori in volo vertebrati nella notte

18 Agosto

Acquapendente
Basilica del Santo Sepolcro, ore 21.30
Francigena Musica “Viva Vivaldi”

Dal 22 al 25 Agosto

Acquapendente Viaggio nella Civiltà Contadina e Artigiana
Cultura, Gastronomia, musica

Dal 22 Agosto al 30 Settembre

Acquapendente
Biblioteca Comunale
Mostra fotografica “Ricordi in Soffitta”, immagini storiche di un tempo passato.

24 Agosto

Acquapendente
Piazza G. Fabrizio, ore 20.00
Tombola a favore AVIS/AIDO Acquapendente

26 e 27 Agosto

Acquapendente
Sala Bigerna, ore 21.30
“La terra dei cachi”
Spettacolo dell’Ass. Psikè

30 Agosto

Acquapendente
Piazza G.Fabrizio Fiera di Sant’ Ermete

30 Agosto

Acquapendente
Piazza G. Fabrizio
Tombola a favore della Casa di riposo “San Giuseppe”

30 Agosto

Acquapendente
Piazza G. Fabrizio
Spettacolo musicale
Cover Band Renato Zero
e fuochi artificiali
organizzati dalla Pro Loco

Concerto di Natale il 14 dicembre

Il Comune di Acquapendente

presenta

 

Concerto di Natale

della Banda Comunale Città di Acquapendente – Torre Alfina

diretta dal Maestro Riccardo Bredi

 

Con la partecipazione straordinaria degli Allievi del corso di Banda della Scuola Comunale di Musica

preparati dal Maestro Alessandro Vita

 

Venerdì 14 dicembre 2018 alle ore 21.00

Teatro Boni di Acquapendente

 

Ingresso a offerta

Il ricavato sarà devoluto a favore della Banda

 

 

Ad Acquapendente un Natale 2018 all’insegna dell’ospitalità

Con l’accensione del grande albero in Piazza Girolamo Fabrizio, sabato 8 dicembre inizia il Natale nel centro storico di Acquapendente.

L’Amministrazione Comunale, che ha investito sull’iniziativa, si augura che i protagonisti siano i bambini e le loro famiglie, perché il Natale è soprattutto questo.

Si prevedono tre fine settimana, con le giornate clou dell’8, del 16 e del 23 dicembre, con la partecipazione di artisti di strada, spettacoli itineranti, esposizione di artigiani e produttori locali, stand gastronomici e regali per i bambini.

Sulla piazzetta del Rigombo, meglio conosciuta come “i Mascheroni”, sarà allestito il villaggio di Babbo Natale e la manifestazione si chiuderà in modo scenografico il 23 dicembre con il brindisi sotto la neve.

Le altre iniziative saranno svolte sulla piazza del Comune ed in via Marconi ma l’obiettivo è quello di vivacizzare l’intera parte centrale della città, favorendo il lavoro delle attività commerciali, in un clima di accoglienza e di buon umore.

A questo scopo la gratuità dei parcheggi, normalmente riguardante solo la domenica e i giorni festivi, è stata eccezionalmente estesa al venerdì, al sabato ed a lunedì 24 dicembre.

Il Comune di Acquapendente chiede ai propri cittadini, al fine di agevolare l’accessibilità per le persone provenienti da fuori, di non abusare di questa possibilità e di lasciare i posti macchina il più possibile a disposizione di chi ci verrà a trovare.

Abbiamo una tradizione di ospitalità millenaria, cerchiamo di mantenerci all’altezza di questa tradizione.

Il bosco del Sasseto su Niagara, prima serata Rai 2 di lunedì 15 ottobre

Cresce l’interesse intorno al bosco del Sasseto, che lunedì 15 ottobre sarà protagonista di Niagara, programma di Rai 2 in prima serata, condotto da Licia Colò.

Non si tratta di uno spot turistico ma il Sasseto è parte integrante di un documentario all’interno del quale sono presenti altri luoghi, secondo un filo conduttore che porta Licia Colò a sviluppare un discorso che è sempre un viaggio.

Il Sindaco di Acquapendente Angelo Ghinassi, non nascondendo la sua soddisfazione, dichiara:
Quando la natura fa spettacolo è il motto di Niagara. Chi ha visitato il Sasseto ed ha vissuto la sua atmosfera fatata conosce già lo spettacolo. Chi non lo conosce attraverso il documentario avrà modo di scoprirlo e ci auguriamo anche di visitarlo.
La stagione è ancora buona per fare questa esperienza sensoriale, immergendosi in una natura multiforme e magica.
Intanto lunedì 15 ottobre non perdiamoci le belle riprese degli operatori Rai e le belle parole di Licia Colò.
Siamo stati informati dall’ufficio stampa di Rai 2 che la parte riguardante il Sasseto sarà trasmessa in chiusura di puntata, quando lo share è migliore per la chiusura de “I bastardi di Pizzofalcone”, programma di prima serata su Rai 1. Speriamo che lo vedano in tanti.”