Istruzione

A scuola di legalità: appuntamenti formativi sulle tossicodipendenze nelle scuole

Nel mese di aprile si è tenuto un secondo ciclo di interventi formativi sul tema della legalità tra i banchi della scuola secondaria di primo e secondo grado, dopo l’incontro avvenuto nello scorso mese di novembre alla scuola primaria.

Gli incontri, promossi e organizzati dal Comune di Acquapendente in collaborazione con l’Istituto Omnicomprensivo “L. Da Vinci “ e con l’Arma dei Carabinieri, hanno visto il Comandante della Compagnia di Montefiascone, capitano Antonino Zangla, disponibile ad incontrare i giovani per parlare ancora di legalità.

Incontro con il Capitano dei Carabinieri Antonino Zangla

Nell’incontro del 1 aprile 2019 , il dott. Zangla, si è dedicato agli alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado e il giorno 8 aprile tra gli studenti delle classi prime del Liceo Scientifico, delle Scienze Applicate e dell’ITT ( elettrico e chimico), per affrontare il tema del contrasto alle sostanze stupefacenti.
Con un linguaggio chiaro e comprensibile alle giovani generazioni, il Capitano ha sottolineato la pericolosità del fenomeno di diffusione della droga, che porta i ragazzi a delinquere e arricchisce le associazioni criminali.
Ha ricordato le gravi conseguenze per la salute , specialmente delle nuove droghe tagliate con sostanze chimiche.
Ha spostato poi l’attenzione sugli aspetti giuridici legati al fenomeno, ricordando le pene severe previste dal codice e le conseguenze nefaste derivanti dall’abuso di bevande alcoliche.
Durante gli incontri, sono state proiettati filmati e slides, e i ragazzi hanno potuto interagire e soddisfare la loro curiosità in un intenso scambio di opinioni.

Sempre nelle stesse classi sono state illustrate, inoltre, nella giornata del 5 aprile, da parte dell’assistente sociale del Comune di Acquapendente, Manuela Carletti, le conseguenze delle sostanze stupefacenti nella vita relazionale e sociale.
La dott.ssa Carletti con professionalità ha invitato gli studenti ad interagire e condividere problemi, anche di natura esistenziale.
I ragazzi hanno posto quesiti e assunto la consapevolezza che c’è sempre qualcuno pronto e in grado di aiutarli a superare le difficoltà, specialmente quando il peso del segreto diventa insostenibile.

Incontro con Manuela Carletti, assistente sociale del Comune di Acquapendente

La Consigliera Comunale con Delega alla Pubblica Istruzione e Formazione Giovanile, Gabriella Brenci, ha evidenziato che lo scopo di questi incontri nelle scuole non è solo quello di far riflettere i giovani sulle implicazioni legali connesse all’uso delle droghe, ma anche di far comprendere le conseguenze deleterie che esse possono provocare in ciascun individuo.
Ha ribadito che ”La prevenzione risulta essere l’arma vincente su cui l’attuale Amministrazione Comunale sta puntando l’attenzione, con gli studenti di tutte le fasce di età. E’ solo unendo le forze ( famiglia, scuola, enti locali, forze dell’ordine) che è possibile educare e proteggere con amore chi necessita di essere ancora orientato verso scelte positive e responsabili, verso stili di vita sani.”

Gli incontri, inoltre, sono stati anche un’ occasione per avvicinare i ragazzi alle istituzioni, alla figura dell’assistente sociale, all’Arma dei Carabinieri, oltre che per sensibilizzarli ai valori della legalità.

Il Sindaco Angelo Ghinassi , la Consigliera Comunale Gabriella Brenci, la dirigente scolastica dott. ssa Luciana Billi ringraziano, oltre il capitano dott. Antonino Zangla, l’appuntato Casagrande, il brigadiere Petroselli della stazione di Montefiascone, il Comandante della stazione dei Carabinieri di Acquapendente Alessandro Labianca, e la dott.ssa Manuela Carletti per aver contribuito alla riuscita dell’iniziativa.
Ringraziano, inoltre, tutti gli insegnanti per la disponibilità mostrata e per aver aderito al progetto con convinzione.

Gli incontri proseguiranno, a breve, con altri interventi formativi sulla cultura della legalità con le classi prime della scuola secondaria di primo grado e terze della scuola primaria.

 

Mostra sulla “storia del libro” in biblioteca

Sabato 16 marzo 2019 alle ore 10,30 presso la Biblioteca Comunale di Acquapendente ci sarà la presentazione della Mostra documentaria-didattica “La storia del libro dagli scaffali della biblioteca”.

La mostra è strutturata con la presenza di laboratori didattici al suo interno e si rivolge principalmente alle scuole di Acquapendente e dei paesi limitrofi.

Gli orari di apertura al pubblico della mostra sono tutti i giorni dalle ore 10,30 alle 13 e dalle ore 16 alle ore 19,30. Per classi di studenti possono essere richiesti anche altri orari di apertura.

La presenza di laboratori didattici di scrittura all’interno della mostra, induce a programmare le visite scolastiche che richiedono pertanto una prenotazione (Biblioteca Comunale Acquapendente – 0763.734776 – biblioteca.acquapendente@gmail.com).

La mostra, oltre ad essere un’esperienza didattica di notevole interesse, è corredata da una pubblicazione a carattere divulgativo che permette di ampliare e integrare le conoscenze acquisite durante questa esperienza e, attraverso le sue molteplici illustrazioni memorizzare i passaggi più importanti del “prodotto libro” che equivale a conoscere i momenti salienti della civiltà umana.

Una copia della pubblicazione, di 64 pagine, interamente illustrata a colori, verrà donata agli insegnanti che accompagneranno la classe.

La mostra, organizzata con 17 pannelli, tanto materiale didattico e alcuni brevi filmati, verrà presentata illustrando tutte le principali fasi della storia del libro e della scrittura partendo dall’età preistorica fino all’età moderna.

Questi i temi presentati nella mostra:

Pannelli 1-2: Introduzione

Pannello 3: Prime forme di scrittura e materiali scrittori

Pannello 4: Il papiro e la scrittura egizia

Pannello 5: Le tavolette cerate e la scrittura latina

Pannello 6: La pergamena

Pannello 7-8: Il codice e la legatura

Pannello 9: Il cuoio e la pelle

Pannello 10-11: La carta

Pannello 12-13: La stampa

Pannello 14-15: L ‘illustrazione

Pannello 16: L ‘editoria

Pannello 17: 11 libro moderno

Sono previsti inoltre dei laboratori didattici differenziati per il primo e per il secondo ciclo: per il primo ciclo verrà proposta la scrittura su tavolette d’argilla con manipolazione dell’argilla e scrittura con bastoncino e per il secondo ciclo la scrittura su pergamena con realizzazione di lettere miniate con penna d’oca.

Tempo previsto per mostra e laboratorio circa un’ora e mezza.

La mostra rientra in un programma di promozione alla lettura finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

 

calendario bambini

Il calendario dei bambini in vendita domenica 16 dicembre

Come consuetudine la scuola dell’infanzia di Acquapendente realizza un calendario per essere presente in tutte le case anche nel nuovo anno.

Il calendario 2019 raccoglie alcune delle storie più care ai bambini, ascoltate e “giocate” a scuola, e ogni mese offre a tutti un’occasione per riavvicinarsi al mondo dell’immaginario infantile.

Il calendario sarà in vendita presso la scuola dell’infanzia e sarà distribuito dai genitori in Piazza Girolamo Fabrizio domenica 16 dicembre, in occasione dei mercatini natalizi.

Il ricavato della vendita verrà utilizzato, come già negli ultimi anni, per la realizzazione di progetti di educazione musicale a beneficio di tutti i bambini della scuola.
Le insegnanti ringraziano quanti vorranno acquistarlo e i genitori che si renderanno disponibili per la distribuzione.

A scuola di legalità contro il bullismo

Venerdì 30 novembre 2018, alla scuola primaria , si è tenuto il primo incontro inerente il progetto “A scuola di legalità” promosso e organizzato dal Comune di Acquapendente in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri e l’Istituto Omnicomprensivo “L. Da Vinci“.

E’ intervenuto il capitano Antonino Zangla che, con la sua eccellente preparazione e professionalità, ha trattato il tema del bullismo e cyberbullismo con un linguaggio semplice e appropriato, coinvolgendo gli alunni delle classi quinte, i quali hanno partecipato attivamente e con domande interessate.

Il Sindaco Angelo Ghinassi e la Consigliera Comunale con Delega alla Pubblica Istruzione Gabriella Brenci, ringraziano, oltre il capitano dott. Zangla, anche l’appuntato Casagrande, il comandante Labianca per la collaborazione e l’ ampia disponibilità mostrata, il Dirigente Scolastico dott.ssa Billi, che ha reso possibile questo intervento in aula, e le insegnanti Barbano, Cordelli, De Fazio, Grilli , Pesci, Venanzi e Zamperini che hanno creduto in questo progetto.

Il fenomeno del bullismo è in crescita, si sta sempre più diffondendo e interessa bambini e ragazzi di tutte le età – sottolinea il Delegato alla Pubblica Istruzione Gabriella Brenci –. Ai nostri giorni esso ha assunto una nuova connotazione, ancora più subdola, quella del cyberbullismo che danneggia maggiormente e rende il soggetto, che subisce l’atto, ancora più vulnerabile e messo in ridicolo davanti ad una platea vastissima, che è quella del Web.
La fragile psiche del bambino/ragazzo ne viene sconvolta a tal punto che, nei peggiori episodi di cronaca, l’individuo arriva a commettere atti estremi che potrebbero avere conseguenze potenzialmente drammatiche.
Pertanto, siamo estremamente convinti che un’ Amministrazione Comunale, sia in dovere di prevenire questo fenomeno con interventi tempestivi da attuare nelle
scuole, di ogni ordine e grado, tramite azioni educative di cittadinanza attiva e globale, volte a contrastare forme di lesione della dignità della persona che, troppo spesso, purtroppo, rovinano la vita dei ragazzi”.

Il nostro progetto, in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri, proseguirà, a breve, con le classi della scuola secondaria di primo e secondo grado.

Altre foto dell’iniziativa:

SCUOLA DI MUSICA – CORSI FORMATIVI 2018/2019

La Scuola Comunale di Musica di Acquapendente ha ormai una lunga storia ed ha contribuito alla formazione di molte persone, giovani e meno giovani, sul nostro territorio.

Con la stipula del protocollo di intesa tra il Comune e l’Istituto superiore di Studi musicali “G. Briaccialdi” di Terni si vuole qualificare ulteriormente questo lavoro, inserendo nell’offerta formativa percorsi professionalizzanti rispondenti alla legislazione vigente in materia.

La formazione musicale professionalizzante in Italia è affidata ai Conservatori e agli Istituti Superiori di Studi Musicali (ISSM) e l’Istituto “Briaccialdi” opera già su una Rete per la didattica musicale di base estesa a molte realtà del centro Italia, così come è stretto il rapporto con i Conservatori e i Licei Musicali.

Oltre a coordinare i percorsi di studio più professionali il protocollo di intesa ha anche la finalità di promuovere e diffondere la cultura musicale nel territorio.

A questo scopo l’Amministrazione Comunale ritiene utile un contatto più stretto tra Scuola di Musica e Teatro Boni in modo da dare una maggiore visibilità ai buoni risultati che la didattica produce e di favorire la conoscenza e l’esperienza musicale in tutte le sue forme.

Accanto ai percorsi professionalizzanti saranno comunque mantenuti i corsi formativi individuali e di gruppo per esperienze di tipo più amatoriale.

Martedì 9 ottobre, alle ore 18.30, presso la Sala Consiliare del Comune, sarà ufficialmente presentata l’iniziativa. In quella sede saranno date le risposte e saranno prese in considerazione tutte le osservazioni delle persone interessate al fine di organizzare la scuola di musica al meglio delle sue possibilità.

La proposta della Scuola di Musica si articola in:

  • CORSI FORMATIVI
    con lezioni INDIVIDUALI  e di GRUPPO
  • CORSI PROFESSIONALIZZANTI
    in collaborazione con Istituto Superiore di Studi Musicali G. Briccialdi di Terni

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI:
Ufficio Istruzione del Comune – Piazza G.Fabrizio Tel 0763 73 09 205
Lun Mer Gio Ven Sab dalle 8,15 alle 13,15

 

 

 

Vedi la locandina in formato pdf